Premiazione 2016

  new-anim-lamp Video della premiazione 2015 degli articoli del giornalino

  

 CAM Telefono Azzurro

Il C.A.M. Telefono Azzurro è felice di accogliere i suoi amici in un sito che tenta di soddisfare le esigenze di tutti i suoi visitatori.

La nostra programmazione on line si rivolge ad un pubblico variegato, composto di adulti, che potranno mantenere contatti col nostro centro, chiedere consigli agli operatori e segnalare casi di disagio minorile, e ad un pubblico di bambini, che potranno leggere favole e racconti, scaricare disegni da ritagliare e colorare, ricevere o chiedere consigli.
Buon divertimento!!

5X1000 2014

 Il telefono azzurro CAM chiede la collaborazione gratuita di giovani laureati in:
psicologia, sociologia, scienza dell'educazione, scienza della comunicazione, per progetti realizzati dall'associazione su minori e famiglie.

 Per info

Numero verde: 800111111

Sede: 0815665620

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

IL TELEFONO AZZURRO c.a.m. HA 30 ANNI !

E’ questo l’annuncio che rende il Centro Aiuto al Minore adulto e maturo.

Se ripensiamo a tutto il lavoro svolto in questi anni a partire da quello dei pionieri, quali sono stati D.Bruno Gambardella e Salvatore Fedele e quello di tutti Salesiani e laici che hanno raccolto il testimone e continuano l’opera di aiuto ai giovani che vivono in contesti di violenza e disagio, ideale che ha guidato tutta la vita di Don Bosco. Ci rendiamo conto che a Napoli ed in Campania opera un polo (il T.A. cam) che, nonostante le deboli forze di cui dispone, nel confronto dell’enorme problema del disagio di milioni di giovani che popolano tale territorio e soprattutto delle deficienze culturali, sociali, ed economiche che rendono più duro il lavoro, il T.A. continua il suo impegno lo amplifica e lo specializza.

In particolare quest’anno il Telefono azzurro ha realizzato molti progetti nelle scuole di Napoli tra cui “VIVI SERENO LA TUA SCUOLA” nella scuola elementare “Maria Cristina di Savoia” e “INCONTRIAMOCI” nell’Istituto superiore “Bernini –Pagano.
Il primo progetto ha voluto affrontare il tragico problema del bullismo che sta veramente dilagando anche tra i ragazzi più piccoli. Purtroppo finora il problema o non è stato affrontato o è stato affrontato male : in Particolare il bullo non può e non deve essere considerato un piccolo mostro, ma è solo la vittima innocente di comportamenti non adeguati degli adulti. Pertanto il Telefono Azzurro ha predisposto un percorso interattivo fatto di giochi , di attività ludiche che hanno divertito molto i piccoli alunni.

Il secondo progetto, “Incontriamoci”, entrato ormai stabilmente nella programmazione dell’Istituto “Bernini- Pagano” ha inteso incontrarsi con i ragazzi delle prime per discutere insieme su problematiche per loro molto difficili da affrontare da soli, quali: il riconoscimento delle loro emozioni, delle loro paure, i primi affetti, le prime pulsioni. In questo lavoro siamo stati affiancati dagli psicologi e dai counselor dell’associazione “ORIZZONTI” e dai ginecologi e dalle ostetriche del Dipartimento di scienze ginecologiche ed ostetriche della Seconda Università di Napoli ai quali rivolgiamo il nostro più sentito ringraziamento.

Informazioni aggiuntive